News

AZIENDE A TUTTO BENEFIT

19 Ottobre 2018
-

Le forme sanitarie integrative sono una scelta da (wel)fare, apprezzate dai lavoratori, utili all’azienda e importanti per il ruolo dei manager.

 

Il forte aumento della richiesta di forme di welfare aziendale integrative del sistema sanitario nazionale valorizza la missione della Cassa Interaziendale di Assistenza Sanitaria Carlo De Lellis. La Cassa nasce, infatti, nel 1998 (per volontà di Manageritalia, la Federazione nazionale del management del terziario) per dare ai dirigenti una leva in più per offrire ai loro collaboratori, e ai loro familiari, una valida integrazione sanitaria o la possibilità di ampliare quello che il contratto e l’azienda già offrono.

E questo ci chiedono sempre più spesso tanti dirigenti che hanno a cuore i loro collaboratori, la loro azienda e il loro ruolo di manager.

 

Infatti, per aumentare il benessere dei lavoratori la retribuzione monetaria non basta più e si scontra con una fiscalità sempre più elevata.

Nel frattempo, la riduzione della copertura finanziaria del sistema sanitario nazionale, con una forte crescita nella spesa privata (oltre 25% del totale nel 2017), e gli incentivi offerti da alcuni anni dallo Stato in materia di welfare aziendale e produttività hanno visto crescere l’efficacia e la domanda delle forme sanitarie integrative.

 

Tutte le ricerche sul welfare aziendale dicono che le scelte dei lavoratori si concentrano nell’area salute e previdenza, con un interesse oggi sempre più crescente verso la “salute”. Così il welfare privato diventa una sorte di piramide che ha la previdenza complementare e l’assistenza sanitaria integrativa, nelle sue componenti contrattuali-collettive, come base fondamentale su cui poggiare gli ulteriori fringe-benefits legati al rapporto di lavoro di intere categorie e/o singoli lavoratori e finalizzati a incentivare politiche retributive virtuose. Lo conferma anche il Rapporto Welfare Index PMI 2018 con il 42% delle imprese che attua almeno un’iniziativa nella macro area della salute e assistenza (32,2% nel 2016) e un terzo delle imprese che considera prioritario investire nei prossimi 3-5 anni nella sanità e nell’assistenza a beneficio dei dipendenti e dei loro familiari.

Per tutto questo la Cassa Interaziendale di Assistenza Sanitaria Carlo De Lellis è la risposta alle esigenze di tanti dirigenti e aziende di avere strumenti sanitari per dare valore e soddisfare al meglio i loro collaboratori con politiche retributive virtuose capaci di mettere in sinergia ai massimi livelli produttività e benessere di lavoratori e aziende. La cassa, che conta oggi centinaia di aziende associate, eroga i suoi servizi attraverso Unisalute, primaria assicurazione sanitaria italiana.

Per questo nasce la campagna di comunicazione COME VA IN AZIENDA? Tutto benefit grazie! Per offrire ai dirigenti l’opportunità di garantire ai loro collaboratori ancor più benessere grazie a un fexible beneft sanitario all’avanguardia nel sistema di welfare aziendale incentivato dallo Stato. Per aumentare il benessere e la produttività dei collaboratori e dell’azienda. Contattaci!


2_0_download.jpeg